Il Decreto Sicurezza è Iegge, SaIvini: “Grazie Beata Vergine Maria”

Il Senato ha approvato il decreto Sicurezza bis: su Twitter Matteo Salvini esulta per l’obbiettivo raggiunto.

Il decreto Sicurezza bis è legge: dal Senato è arrivata l’approvazione del provvedimento con 160 voti favorevoli. Nonostante gli astenuti, gli applausi e le urla del Pd, l’assenza di alcuni senatori grillini, il decreto ha superato il secondo passo dell’iter. Ora, con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale diverrà legge. Il ministro degli Interni e vicepremier Matteo Salvini esulta sui social per l’obbiettivo raggiunto. Vediamo la sua reazione.

Matteo Salvini esulta per il Decreto Sicurezza

Il provvedimento tanto desiderato del leader del Carroccio, Matteo Salvini, è stato approvato anche dal Senato. Il decreto Sicurezza bis è legge. “Il Decreto Sicurezza – scrive il vicepremier su Twitter – più poteri alle Forze dell’Ordine, più controlli ai confini, più uomini per arrestare mafiosi e camorristi, è Legge. Ringrazio voi, gli italiani e la Beata Vergine Maria. #decretosicurezzabis”.

Polemiche dal Pd

Arriva, invece, la replica dal Pd, dove il segretario Zingaretti pubblica una nota: “Il decreto Salvini è passato, l’Italia è più insicura. Grazie agli schiavi 5 stelle la situazione nelle città e nei quartieri rimarrà la stessa, anzi peggiorerà. Avevamo chiesto il contratto per i lavoratori delle forze dell’ordine, presidi nei quartieri a rischio, rilancio e risorse dei patti della sicurezza con i sindaci, investimenti per il recupero delle periferie. Ma niente. Di tutto questo non c’è nulla, così come non c’è nulla sulla lotta alle mafie, nemmeno l’ombra. Il crimine ringrazia, le persone sono sempre sole e le paure aumentano. Salvini ci campa”.