Juncker, no manovra bis. Salvini non è ministro finanze


Portavoce Ue, nessuna decisione presa su conti Italia

BRUXELLES – Il vicepremier Matteo Salvini “non è il ministro delle finanze”. Questa la risposta del presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker ai cronisti che gli chiedevano se Salvini fosse troppo ottimista nel ritenere che non sia necessaria una manovra aggiuntiva.

“Non abbiamo discusso” dei ‘country report’, “non abbiamo preso nessuna decisione” sui conti pubblici italiani, “abbiamo un processo strutturato del semestre europeo e confermeremo la tempistica precisa delle decisioni del collegi il martedì prima della riunione del mercoledì del collegio dei commissari”: lo ha detto il portavoce del presidente Jean-Claude Juncker rispondendo a chi gli chiedeva se la Commissione avesse già finalizzato il testo del ‘Country Report’ sull’Italia, cioè il documento che analizza l’economia e le debolezze del Paese.

ansa, 21.02.2019